Rottura del parabrezza: come capita, quando si riesce a ripararla o quando è necessario sostituire l’intero pezzo

Come può capitare

Sono diverse le cause che possono creare la rottura del parabrezza che si scheggia, determinando un grande rischio. Di solito, è un piccolo sassolino che viene sollevato dalle automobili e da altri veicoli viene lanciato verso il parabrezza che si scalfisce. La crepa che viene a crearsi si può aprire e ingrandire a causa di una brusca frenata oppure per via di un rallentatore o dosso artificiale per limitare la velocità. Anche le temperature sotto lo zero possono far aprire la crepa e infrangere tutto il para brezza.

Quando si ripara

Quando la crepa ha una dimensione inferiore a un centimetro, potete essere sollevati perché è possibile procedere con una semplice riparazione della crepa. Per questo processo si utilizzano delle resine speciali che vanno a riempire la crepa affinché non continui a correre, determinando la rottura completa del parabrezza. La riparazione è un processo che impiega meno di un’ora per risolvere il problema l’automobile è pronta nel giro di poco, se l’officina non è oberata di lavoro.

Quando si sostituisce

La sostituzione vetro auto Roma diventa, invece, necessaria quando la crepa presenta delle dimensioni maggiori a un centimetro. In questo caso, la riparazione non è possibile perché il danno è troppo esteso. Per sostituire il pezzo si deve togliere il vetro vecchio che è incollato alla carrozzeria, si devono togliere i tergicristalli e la guarnizione per esporre la zona dove le due parti si congiungono.  Il collante viene tolto con un cavo di acciaio e gli eventuali residui sulla carrozzeria sono tolti con solventi e carta abrasiva. Il vetro viene sollevato con delle ventose così per evitare danni. Viene spalmato del collante nuovo e il vetro viene fatto aderire alla carrozzeria. La durata della sostituzione dura un paio di ore ma è possibile tornare il giorno dopo se l’officina è piena di lavoro. Il costo è circa di 350 – 400 euro per avere un vetro di sicurezza che risponde a tutti i criteri stabiliti dalla Comunità Europea.