6 consigli preziosissimi per smettere con il fumo

Fissare una strategia

Il primo consiglio su come fare a smettere di fumare è quello di fissare una strategia da seguire in modo danno sgarrare. Fisare degli obiettivi precisi e personalizzati da raggiungere entro una certa data aiuta ad essere più concreti e a raggiungere l’obiettivo fissato. Smettere così senza obiettivi e regole diventa più difficile ed è più facile sgarrare e ricadere nelle vecchie insane abitudini tabagiste.

Cambiare la marca di sigarette

Inoltre, cambiare marca di sigarette aiuta moltissimo perché ormai abituati a una marca, il gusto delle nuove sigarette risulta meno gradevole, anzi, pessimo così è più facile non cedere alla tentazione.

Diminuire il numero di sigarette al giorno

Un validissimo consigli su come fare a smettere di fumare è iniziare in modo graduale poiché non è possibile sospendere tutto d’un tratto. Il processo che fa cessare con questa brutta abitudine deve esser graduale perciò si deve iniziare abbassando in modo graduale il numero di sigarette che si fumano al giorno.

Buttare via tutto quello che serve per fumare

Un consiglio davvero molto utile per smettere con le sigarette è eliminare tutto quello che serve per fumare. Si parte ovviamente dalle sigarette, compresi i pacchetti nascosti in macchina o in giro per casa per le emergenze. Non vanno dimenticati accendini e posa cenere, i quali hanno anche lo sataneggio di emanare un forte odore fi dumo che può scatenare la voglia di fumare.

Fare attività fisica

Il movimento aiuta a scaricare la tensione che prima si preferiva smorzare con il fumo della sigaretta. Non serve intraprendere un allenamento per la maratona ma è sficcatine della blanda attività fisica anche per depurare l’organismo da eventuali residui di nicotina ancora presenti nel flusso sanguigno.

Trovare aiuto

Smettere di fumare da soli è un po’ difficile ma nulla vieta di chiedere aiutano. Anzitutto, si possono coinvolgere i famigliari e gli altri parenti per poi passare anche ai colleghi di lavoro. Il medico curante sarà ben felice di aiutare in questa lotta e il farmacista di fiducia può addirittura consigliare delle cure di natura omeopatica o anche dei veri e proprio farmaci per cessare il tabagismo.